Cavatelli alla caprese mercoledì, Lug 15 2009 

Ciao a tutti chi non ha sentito il caldo di questi giorni?
Beh sempre meno voglia di sughi caldi e sempre più voglia di cose stuzzicanti e fresche per pranzo…
Oggi Voglio proporvi una pasta fredda molto estiva e colorata…Semplice da preparare anche i meno esperti potranno avere degli ottimi risultati…
Il condimento a crudo supersaporito preparato con pomodorini, acciughe, mozzarella, capperi e olive è legato da una citronette alle erbe per un piatto irresistibile nella sua semplicità, unica accortezza mi raccomando…la cottura della pasta rigorosamente al dente!!!
Ma veniamo al nostro piatto…

Ingredienti:
400 gr di cavatelli
300 gr di pomodorini ciliegino
300 gr di mozzarelline
4 filetti di acciuga sott’olio
25 olive nere
un cucchiaio di capperi
il succo di un limone
la scorza di un limone grattugiata
5 foglie di basilico fresco
un cucchiaio di origano secco
70 gr di olio EVO
sale e pepe bianco Q.b.

Procedimento:

Laviamo i pomodorini e li tagliamo in 4 spicchi, teniamo da parte.
Inseriamo nel boccale l’olio e le acciughe e tritiamo 15 sec. vel 4.
In una larga ciotola versiamo la salsina ottenuta, i pomodorini, i capperi, le olive, l’origano sale e pepe e mescoliamo il tutto con la spatola.Tagliamo con le forbici il basilico direttamente nella ciotola, aggiungiamo le mozzarelline se necessario tagliate a metà, il succo del limone e la scorza grattugiata rimescoliamo con la spatola e mettiamo in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
Senza lavare il boccale mettiamo dentro 2 litri d’acqua saliamo e portiamo a bollore 15 min. 100° vel 1.
Raggiunto il bollore lessiamo i cavatelli 11 minuti 100° vel 1 antiorario.
Scoliamo la pasta e la stendiamo su un canovaccio da cucina pulito e la lasciamo raffreddare completamente.
Una volta fredda versiamo la pasta nella ciotola con il condimento con l’aiuto della spatola mescoliamo per farla insaporire bene e serviamo…
Il piatto è pronto!!!
Buon appetito a tutti!!

Annunci

Torta croccante di ricotta e cioccolato di La cusinière parisienne lunedì, Lug 13 2009 

Oggi ballando sulla musica deliziosa della mia cucina, alla ricerca di profumi ed esperienze uniche come solo le torte e i dolci in genere sanno dare, mi sono imbattuto nella “Torta croccante di ricotta e cioccolato di La cusinière parisienne” tradotta in versione bimby dalla nostra cara amica Mey74 che ringrazio per aver condiviso quest’esperienza unica….come dice lei stessa nel suo post “Dire che questa torta è favolosa è riduttivo!!!!” ed effettivamente aveva ragione
…Provare per credere…
Ma veniamo alla nostra ricetta…

Ingredienti

X IL GUSCIO:
300 gr di farina
75 gr di burro freddo
120 gr di zucchero
1 uovo
1 bustina di lievito vanigliato

X IL RIPIENO:
500 gr di ricotta fresca
100 gr di cioccolato fondente
100 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
3 cucchiai di latte


Procedimento

Accendiamo il forno e lo portiamo alla temperatura di 180°
Nel boccale asciutto e pulito mettiamo il cioccolato a pezzetti e tritiamo 10 sec vel.8 e mettiamo da parte.
Puliamo bene il boccale se necessario con della carta,versiamo dentro la farina eil burro a pezzetti 10 sec vel 5. Otterremo un impasto sabbioso.Aggiungiamo adeso gli altri ingredienti per il guscio l’uovo, lo zucchero, il lievito,15 sec vel 6…..otterremo alla fine un impasto sbricioloso ma fine.
Mettiamo il composto ottenuto in una ciotola e riponiamo in frigo intanto che prepariamo la farcia.
Senza lavare il boccale mettiamo la ricotta, lo zucchero, la vanillina e i 3 cucchiai di latte….10 sec vel 4. Adesso foderiamo una teglia a cerniera del diametro di 26 cm. Versiamo metà impasto sul fondo, senza compattarlo, ma solo livellandolo con delicatezza. Adagiamo la farcia di ricotta lasciando 1 cm circa di bordo esterno. Livelliamola e ora sbricioliamo su il cioccolato che avevamo tenuto da parte
Ricopriamo con il restante impasto sabbioso, cercando di coprire i buchi, ma senza compattarlo… Mettiamo in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa……
Lasciamo raffreddare completamente prima di sformarla.
La torta va servita fredda accompagnata perchè no da un buon bicchiere di passito dolce…Che ne dite?
Provatela è davvero buona!!
e adesso il meritato riposo….

Teglia di pane carasau al basilico domenica, Lug 12 2009 


Eccomi di nuovo all’opera oggi ho provato il polpettone al basilico di ginevra la salsa andava benissimo se in casa eravamo in 6 e siccome siamo in 2 con l’avanzo di crema ho voluto sperimentare il risultato è stato questo giudicate Voi se è stato un buon esperimento…

Ingredienti
350 gr di salsa al basilico che trovate nella ricetta del polpettone QUI
200 gr di scamorza
100 gr di prosciutto cotto a cubetti
pecorino grattugiato Q.b
7 fogli di pane carasau del diametro di 22 cm
400 gr di zucchine e carote miste (erano avanzate dal contorno che avevo preparato)
Olio EVO Q.b.

Procedimento
Accendiamo il forno a 200°
Nel boccale asciutto e pulito mettiamo la scamorza a pezzi e tritiamo 2 sec. vel turbo.
Prendiamo una tortiera rotonda di 22 cm di diametro, e la ungiamo leggermente di olio EVO.
Passiamo velocemente un foglio di pane carasau sotto l’acqua calda e lo adagiamo nella tortiera, ricopriamo con uno strato di salsa, le carote e le zucchine i cubetti di cotto la scamorza grattugiata e per finire una manciata di pecorino, continuaimo a strati sino ad esaurimento degli ingredienti, l’ultimo strato lo completiamo con la salsa la scamorza e qualche cubetto di cotto (io ho voluto decorare con delle carote che mi sono avanzate)
Inforniamo tutto a 200° per 20 minuti e dopo completiamo 10 minuti solo con il grill per far dorare la superficie.
Ed ecco la nostra teglia finita…
… che ve ne sembra? per essere stata fatta con degli avanzi io direi che è riuscita bene no?

Buon appetito a tutti!!
Alla prossima ricetta…

Polpettone al basilico domenica, Lug 12 2009 


Ciao a tutti, dopo qualche settimana che tenevo d’occhio questo polpettone postato dalla nostra ginevr@ Qui ho deciso di provarlo perchè qualcosa mi diceva che era un piatto delicato e molto buono, effettivamente non mi sbagliavo ed ecco che per questo lo inserisco nel mio blog apportando delle migliorie nei passaggi ma mantenendo intatti gli ingredienti.
Veniamo adesso alla ricetta:

Ingredienti:
400 gr di tritato di bovino
3 uova
100 gr di pangrattato (non avevo pane raffermo e ho dovuto usare quello che vedete in foto)
150 gr di parmigiano
1/4 di cipolla
2 carote
2 patate
200 gr di piselli
1 cucchiaino di dado bimby
1 cucchiaino di conserva di prezzemolo (questo ginevra non lo metteva)
15 foglie di basilico fresco lavato e asciugato
20 gr di olio EVO
600 gr di acqua
250 gr di scamorza affumicata
sale e pepe Q.b.

Procedimento
Nel boccale asciutto e pulito inseriamo il parmigiano a tocchetti e grattugiamo 10 sec. vel 8, aggiungiamo un cucchiaino di conserva di prezzemolo, il macinato le uova, il pangrattato e un pizzico di sale amalgamiamo 20 sec. vel 5 .
Con il composto ottenuto formiamo un rotolo della dimensione giusta da poter comodamente riporre nella campana del varoma.
Laviamo ed asciughiamo il basilico lo dividiamo in foglie, spennelliamo con dell’olio il varoma e bardiamo il polpettone con le foglie di basilico ricopriamo bene e adagiamo il tutto nel varoma.
Senza lavare il boccale mettiamo dentro la cipolla, le carote, i piselli il dado bimby e 20 gr di olio EVO, rosoliamo 3 min.100° vel 1, a questo punto aggiungiamo 600 gr di acqua sistemiamo sopra il varoma e cuociamo 40 min. temp. varoma vel 1.
Nel frattempo per sfruttare al massimo il nostro bimby ed avere anche il contorno io ho tagliato delle zucchine e delle carote a rondelle e le ho sistemate nel vassoio del varoma, quando mancavano 28 minuti alla fine ho sistemato il vassoio nel varoma e completato la cottura.
Terminato il tempo di cottura togliamo il varoma e lo teniamo da parte in caldo.
Preleviamo dal polpettone le foglie di basilico e le mettiamo nel boccale insieme alle altre verdure e omogenizziamo 30 sec. a vel 10.
Otterremo una crema vellutata che ci servirà per rendere speciale il nostro polpettone.
Tagliamo il polpettone a fette e le adagiamo leggermente sovrapposte l’una sull’altra in una pirofila, tagliamo a fette anche la scamorza e ne adagiamo una fettina su ogni fetta, passiamo il tutto 10 min. sotto al grill.
A questo punto andiamo a preparare il piatto, con l’aiuto di un coppapasta rotondo prepariamo il tortino di verdure che accompagnerà il nostro polpettone, adagiamo sotto le carote e sopra le zucchine disposte a ventaglio, con la salsa creiamo una larga striscia sulla quale andremo ad adagiare tre fettine di polpettone, decoriamo con una marciata di pepe fresco e qualche fogliolina di basilico…
…ed ecco il piatto finito!!!
pronto per essere gustato…

Grazie ginevr@ a buon rendere….

Gelato alla mela verde giovedì, Lug 9 2009 

Ciao a tutte

l’estate è arrivata e con essa la voglia di cose fresche e il gelato è uno di quelli.
ho voluto provare questo…gelato alla mela verde visto che le ho trovate dal fruttivendolo

Ditemi voi cosa ve ne sembra!!

Ingredienti

250 gr di latte intero
250 gr di panna
150 gr di zucchero
300 gr di mele verdi fresche
1 pizzico di sale
Il succo di un limone
1 albume (facoltativo)
Procedimento
Nel boccale versiamo lo zucchero,10 sec vel 10
aggiungiamo il latte il pizzico di sale e la panna cuociamo 10 min. 90° vel. 1 otteniamo questo composto che andremo a mettere in una ciotola a raffreddare.
Con il levatorsoli leviamo la parte centrale delle mele
Peliamo a vivo il limone
Tagliamo le mele a pezzetti mettiamo nel boccale pulito le mele tagliate a pezzetti aggiungiamo il limone pelato a vivo e frulliamo 10 sec. vel 4. versiamo a filo la crema fredda e mantechiamo 10 sec vel. 4
Versiamo il tutto in un contenitore d’alluminio e passiamo in freezer per un giorno. Il giorno dopo tiriamo fuori dal freezer il composto lo rovesciamo su un tagliere e lo lasciamo a temperatura ambiente per 10 min.circa dopo di chè lo tagliamo a cubetti e lo mettiamo nel boccale (precedentemente freddato in frigo per almeno 30 min così è bello fresco).
Tritiamo 20 sec. vel 10 (gradualmente)spatolando.
Dopo versiamo un misurino di latte freddo e l’albume e mantechiamo 3 min vel 4 sempre spatolando.
Che ne dite?
è un’altra variante ma a me è piaciuto molto!! che buono ragazze davvero credetemi!!
Naturalmente risulta un pò farinoso ma questo è dato dalla mela, in ogni caso vi assicuro che è molto piacevole al palato….

Involtini profumati con zucchine su coulis di pomodoro giovedì, Lug 9 2009 

Ieri prima di pranzo ho sfogliato il nuovo libro base “io e il mio bimby” per vedere se c’era qualcosa che mi ispirava….prendendo spunto da degli involtini che ho trovato ho fatto quelli che vado a proporvi…

Ingredienti
1 costa di sedano (50 gr)
2 spicchietti d’aglio
3 rametti di rosmarino
1 cucchiaino di pesto di basilico (il libro prevedeva prezzemolo)
6 fette di carne di scamone o vitellone (noi siamo in due il libro diceva 12 fette)
6 fette di speck (il libro prevedeva pancetta)
1 zucchina
400 gr di polpa di pomodoro
50 gr di vino bianco secco
sale e pepe Q.b.

Procedimento
Nel boccale asciutto e pulito inseriamo il sedano 1 spicchietto d’aglio, alcuni aghi di rosmarino e nel mio caso il cucchiaino di pesto, e tritiamo il tutto 5 sec. vel 7 togliamo dal boccale e mettiamo da parte.
Tagliamo la zucchina con il pelapatate per ottenere delle fette sottili.
Battiamo leggermente la carne con il batticarne, la spennelliamo con dell’olio d’oliva saliamo leggermente e stendiamo su ognuna due fettine di zucchina un cucchiaino abbondante di trito e infine lo speck, arrotoliamo chiudiamo con uno stuzzicadenti e adagiamo nel cestello (questo il libro non lo prevedeva c’era scritto di metterle nel boccale)
Senza lavare il boccale mettiamo dentro i pomodori, lo spicchietto d’aglio il vino saliamo e pepiamo e adagiamo dentro il cestello.Cuociamo il tutto 20 min. temp. varoma vel 2. con il misurino inserito passati i primi 10 min. giriamo gli involtini mettendo sotto quelli che si trovano sopra.
Finita la cottura andiamo a completare il piatto.
Su un piatto piano versiamo due cucchiai di salsa di pomodoro e sopra adagiamo gli involtini decoriamo con un rametto di rosmarino avanzato e serviamo

Il piatto è pronto!!!
Buon appetito a tutti!!

Involtini al sugo con carciofi in gremolada domenica, Lug 5 2009 

CCiao a tutti, oggi a pranzo avevo voglia di qualcosa di saporito profumato e sfizioso, dopo vari pensieri ho optato per degli involtini, pratici veloci e sopratutto buoni.
Essendo noi in due ho preparato le dosi per 6 e mi è avanzato del buon sugo che sapientemente ho diviso in contenitori monodose e riposto in freezer pronti per essere tirati fuori in quei giorni in cui si va di fretta…

Ingredienti
per la gremolada
30 gr di pane raffermo
20 gr di pecorino grattugiato
4 filetti d’acciuga
1 cucchiaio di capperi in salamoia
1 cucchiaino di origano secco
1 cucchiaino di prezzemolo surgelato o fresco
30 gr di olio evo

per gli involtini

400 gr di lonza di maiale a fette
30 gr di parmigiano a tocchetti
100 gr di mortadella
600 gr di carciofi surgelati a spicchi
1 uovo
noce moscata Q.b.
1 cucchiaino di conserva di prezzemolo

per il sugo

40 gr di olio evo
600 gr di polpa di pomodoro
1/4 di cipolla bianca
50 gr di vino bianco secco
sale e pepe Q.b.

Procedimento
Prepariamo la gremolada:
Inseriamo tutti gli ingredienti nel boccale e tritiamo 30 sec vel.8 e teniamo da parte.
Senza lavare il boccale inseriamo il parmigiano e tritiamo 10 sec. vel 6 aggiungiamo il prezzemolo una grattatina di noce moscata e la mortadella a fette e tritiamo 20 sec vel 6. aggiungiamo l’uovo e amalgamiamo 10 sec. vel 3.
prepariamo i nostri involtini:
Battiamo le fettine di carne con il batticarne e tagliamo con un coltellino le parti di grassetto.
Una volta battuta la carne mettiamo al centro un cucchiaino abbondante di farcia pieghiamo verso l’interno i bordi della carne arrotoliamo e sistemiamo nella campana del varoma leggermente unta d’olio, disporre sopra i carciofi e coprire con il coperchio.
Senza lavare il boccale inseriamo 40 gr di olio e la cipolla 3 sec. vel 6 e rosoliamo 3 min. 100° vel 1 aggiungiamo i ritagli di carne e rosoliamo per altri 4 min. 100° vel.1 a questo punto sfumiamo con il vino e cuociamo 2 min. temp. varoma senza misurino.
Aggiungiamo la polpa di pomodoro saliamo e impostiamo 30 min temp. varoma vel 1.
Passati i primi 5 minuti posizioniamo sopra il varoma e continuiamo la cottura.
A fine cottura preleviamo i carciofi dal varoma li trasferiamo in una terrina e li condiamo con la gremolada.
Prepariamo il piatto:
versiamo un cucchiaio di sughetto di pomodoro sul fondo adagiamo sopra gli involtini e in parte mettiamo i carciofi conditi

Che ne dite?
Vi piace?
Buon appetito a tutti!!!

Melanzane al funghetto come le faceva la mamma di Livio sabato, Lug 4 2009 

Ciao a tutti,
oggi vado a proporVi un piatto secondo il mio modesto parere, molto molto buono.
L’artefice di questa ricetta è Livio nel senso che l’ha preparato interamente lui, anche perchè dice sempre che come faceva le melanzane al funghetto sua mamma non le fà nessuno così gli ho chiesto di prepararle per me e di proporle a Voi!!

Ingredienti

2 kg di melanzane lunghe nere
40 gr di olio evo
1/2 spicchietto d’aglio
prezzemolo Tritato Q.b (lui ha usato un cucchiaino colmo della mia conserva di prezzemolo)
1/2 bicchiere di vino bianco
sale e pepe Q.b.

Procedimento
Tagliamo la buccia delle melanzane ne senso della lunghezza prelevando pochissima polpa bianca (a noi serve solo la buccia) e la tagliamo a listarelle.
In una capiente casseruola mettiamo l’olio, il prezzemolo e l’aglio privato dell’anima.Facciamo rosolare qualche minuto fino a quando l’olio prende colore…
aggiungiamo le melanzane, saliamo e pepiamo e cuociamo a fuoco lento rimestando di tanto in tanto sfumiamo con il vino e continuiamo la cottura per circa 20/25 minuti.
Una volta pronti si possono servire caldi o freddi a seconda dei propri gusti
Adagiare il tutto su un piatto da portata e servire.
Il piatto è pronto buon appetito a tutti