Ciao a tutti,
eccomi di nuovo, oggi volevo proporvi una variante del classico risotto con il radicchio di Treviso abitando io nella provincia è un piatto abbastanza comune sulle nostre tavole naturalmente solo in stagione!!

Ingredienti per 2 persone:
380 gr di brodo bimby
20 gr di olio Extra vergine d’oliva
1 piccolo scalogno (o cipolla)
140 gr di riso
1/2 bichiere di vino bianco secco
una noce di burro (o margarina)
50 gr di parmigiano
200 gr di radicchio precoce di Treviso
100 gr di speck in un unica fetta non troppo spessa
una manciata di filetti di mandorla
sale e pepe Q.B.

Procedimento:
Innanzitutto se non abbiamo il grana grattugiato, a boccale pulito mettiamo i pezzettini di grana non troppo grossi e diamo un paio di colpi a velocità turbo, e mettiamo da parte.
Laviamo il radicchio e tagliamo a cubetti, mentre lo speck lo facciamo a listarelle e teniamo da parte.
A questo punto inseriamo lo scalogno nel boccale 5 sec. vel 6 aggiungiamo l’olio e rosoliamo 3 min. 100° vel. 1, aggiungiamo metà dello speck e metà del radicchio e insaporiamo 2 min. 100° vel 1 antiorario.Aggiungiamo il riso e tostiamo 3 min. temp.Varoma vel.soft antiorario sfumiamo con il vino bianco
2 min temp.Varoma vel.soft uniamo il brodo
e facciamo andare nel mio caso 13 min 100° vel soft antiorario.
Nel frattempo in un pentolino tostiamo le mandorle (attenzione a non colorirle troppo altrimenti sanno da bruciato) e mettiamo da parte
nello stesso pentolino mettiamo un filo d’olio e soffriggiamo le listarelle di speck rimanenti, quando diventano belle croccanti sono pronte.
Quando mancano 3 minuti alla fine della cottura del riso aggiungiamo il radicchio rimasto ( questo accorgimento serve a far si che il riso non si colori eccessivamente durante la cottura).
Una volta pronto regoliamo di sale e pepe e mantechiamo con la noce di burro e il parmigiano aiutandoci con la spatola.

Impiattiamo il risotto e decoriamo con lo speck croccante e le mandorle tostante.
Il piatto è servito
Buon appetito
Francesco

Annunci