a tutti… quanti di Voi conoscono le cassatelle di Agira?

Sono dolci tipici di un piccolo paesino dell’entroterra Siciliano, in provincia di Enna, diventato famoso per la produzione di questo dolce.

La cassatella è la perla di Agira, la regina della tradizione agirina, un dolce di origini molto antiche, elemento essenziale della cucina tradizionale del posto….

Da buon Siciliano, oggi voglio proporvele, per condividere e far conoscere anche a Voi le delizie della mia terra….


Ingredienti: per 30 cassatelle circa



Per il ripieno

250gr.di zucchero

45gr. di cacao amaro

75 gr di cacao dolce

300 gr di mandorle tostate e macinate

50 gr di farina di ceci (ceci tostati e macinati)

375 gr di acqua

La punta di un cucchiaino di cannella in polvere

Una bustina di vaniglina

La buccia di 1/2 limone

Per la frolla

625 gr di farina 00

225 gr di strutto a temperatura ambiente

Un uovo intero

185 gr di zucchero

100 gr di acqua

Una bustina di vaniglina

La punta di un cucchiaio di cannella in polvere

La buccia di 1/2 limone

zucchero zefiro Q.b. per spolverare

Procedimento:

La prima operazione da fare è quella di tostare le mandorle e i ceci perciò accendiamo il forno a 180° e quando ha raggiunto la temperatura inforniamo le mandorle e i ceci adagiate su una teglia e tostiamo 20 min. girandole durante la cottura.

Prepariamo la pasta; versiamo nel boccale la farina e lo strutto e impastiamo 30 sec. vel. 5, aggiungiamo tutti gli altri ingredienti e impastiamo 3 min. vel spiga spatolando se necessario.

Togliamo l’impasto dal boccale formiamo una palla e mettiamo a riposare in frigo per almeno 12 ore. (io l’ho lasciato riposare 24 ore).

Senza lavare il boccale maciniamo i ceci 50 sec. vel 10 e mettiamo da parte ,versiamo le mandorle e la buccia di limone nel boccale e tritiamo 1 min. a vel. 10 raccogliamo con la spatola e ripetiamo l’operazione di tritatura per altre due volte 20 sec. vel. 6 in modo da raffinare bene il trito.

Aggiungiamo adesso al trito di mandorle l’acqua e lo zucchero e portiamo a bollore 7 min. 100° vel. 3 passato questo tempo impostiamo 10 min. 100° vel 3 e aggiungiamo con le lame in movimento a vel. 3 i due tipi di cacao ai quali avremo aggiunto la bustina di vaniglina e la punta di cannella, quando saranno amalgamati del tutto, aggiungiamo la farina di ceci (condensante naturale) e facciamo cuocere i restanti min. sempre a 100° vel.3.

Togliamo la farcia dal boccale e versiamola in una ciotola di ceramica a raffreddare avendo l’accortezza di mescolare spesso con un cucchiaio di legno per evitare che si indurisca la superficie.

Passate le ore di riposo della pasta procediamo per confezionare le cassatelle;

Accendiamo il forno a 175° e portiamo a temperatura.

Stendiamo la pasta sul piano di lavoro ben infarinato, tagliamo con l’apposito attrezzo dei dischi di pasta del diametro di 10 cm,

-0-

adagiamo su ognuno un cucchiaio di ripieno



-0-

sigilliamo

-0-

e sistemiamo le nostre cassatelle su una teglia foderata di carta forno.

Inforniamo a 175° per 15 minuti, subito appena fuori dal forno spolveriamole con dello zucchero “zefiro”

oppure se si preferisce con una miscela di zucchero e cannella in polvere come da ricetta originale, io ho preferito farle solo con lo zucchero poichè non a tutti può piacere la cannella…

Lasciamo raffreddare le cassatelle e serviamo…

Che ne dite? Vi piacciono?

Ps: si conservano molto bene per un massimo di 4 giorni ma dubito che arrivino già al secondo…

Un abbraccio

Francesco

Annunci