Vellutata di carote con crostini dorati mercoledì, Mag 12 2010 

Sempre all’opera
Ecco la vellutata di carote

Ingredienti

  • 4 carote
  • 10 patate non troppo grandi
  • olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe Q.B.

Procedimento
Nel boccale pulito inseriamo tagliate a pezzettoni le carote e le patate,chiudiamo e facciamo andare dai 6 ai 10 secondi a vel.turto otteniamo un bel trito, aggiungiamo dell’acqua fino a coprire le patate e le carote e facciamo andare 35 min.100° vel 2.
Finito il tempo di cottura portiamo il tutto a vel 10 per 10 sec. e serviamo accompagnato con dei crostini dorati e un filino d’olio EVO…

Il piatto è servito!!

Buon appetito a tutti

Francesco

Annunci

Vellutata di asparagi sabato, Mar 13 2010 

Finalmente i primi asparagi sul mercato…
Oggi dopo averne usato una parte per fare la crostata di riso con julienne di verdure con i rimanenti ho fatto questa crema vellutata e sopratutto buona…
A voi la ricetta…

Ingredienti: per 2 persone
400 gr di asparagi
1 tuorlo
20 gr di grana grattugiato
50 gr di latte intero o parzialmente scremato
350 gr di brodo vegetale fatto con il dado bimby
10 gr di farina
sale Q.b.
Crostini a piacere

Procedimento:

Laviamo gli asparagi ed eliminando la parte legnosa del gambo.
Nel boccale pulito inseriamo il tuorlo con il parmigiano e il latte e frulliamo 20 sec. vel. 4 togliamo e mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale inseriamo gli asparagi a pezzetti e tritiamo 5 sec. vel.7, riuniamo sul fondo con la spatola, aggiungiamo il brodo, la farina e cuociamo 25 min. 100° vel.1.
Scaduto questo tempo lasciamo riposare la vellutata un minuto nel boccale e frulliamo 30 sec. vel.7. con il misurino inserito.
Aggiungiamo adesso il composto di uova tenuto da parte e cuociamo 2 min. 90° vel. 3
Versiamo la crema nei piatti individuali e accompagnamola con dei crostini dorati poggiati al centro…

Il piatto è pronto
Buon appetito a tutti!!!
Francesco

Zuppetta con orzo perlato e funghetti misti martedì, Nov 17 2009 

CIAO finalmente dopo tante peripezie il mio pc è toranato a casa…. certo devo ancora prendere la mano con VISTA il sistema operativo ma non mi ci vorrà molto…vedrete…Intanto per scaldare i Vostri cuori..voglio proporvi oggi questa buonissima zuppa da fare in questo periodo per scaldarsi nelle fredde giornate che iniziano ad arrivare…Voi che ne dite? seguitemi passo passo e lo scoprirete!!!

Ingredienti:
1 zucchina di circa 200 gr
150 gr di orzo perlato
250 gr di funghi misti freschi o surgelati
1 litro di brodo bimby
1 scalogno piccolo
1 mazzetto di prezzemolo lavato e ben asciugato
30 gr di olio EVO
sale e pepe Q.b.

Procedimento:
Puliamo i funghi e li tagliamo e pezzetti lasciano se ci sono, i pioppini interi (tranquilli non si sfaldano).
Nel boccale tritiamo il prezzemolo 5 sec. vel 7 e mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale mettiamo dentro la zucchina tagliata a pezzi e tritiamo 5 sec. vel 5, (otterremo una zucchina tagliata a cubetti piccolissimi se vi piace più grossetta potete ridurre i secondi e farne 3 anzi chè 5 a voi la scelta!!!).mettiamo da parte.
Passiamo l’orzo sotto l’acqua corrente e lo scoliamo.
Nuovamente senza lavare il boccale versiamo dentro il brodo fatto con il dado bimby e l’orzo, cuociamo 15 min 100° vel antiorario soft, scoliamo l’orzo tenendo da parte il brodo.
Mettiamo dentro al boccale lo scalogno e lo tritiamo 5 sec. vel 6, aggiungiamo l’olio e i funghi, e soffriggiamo 5 min. temp. varoma vel. antiorario soft. aggiungiamo le zucchine tritate e insaporiamo il tutto 3 minuti stesa temperatura e velocità.
Uniamo l’orzo e il brodo tenuti da parte e completiamo la cottura 15 min. 100° vel soft antiorario.
La nostra zuppetta è pronta…non sentite il profumino???
Versate pure la zupa in un tegame di coccio e servite in tavola con una manciata di prezzemolo tritato e un pizzico di pepe…
Buon appetito a tutti
Francesco

Vellutata di cavolfiore martedì, Nov 10 2009 

Ciao,
oggi voglio proporVi una vellutata di cavolfiore, ormai il freddo è alle porte e non c’è nulla di meglio per scaldarsi di una vellutata dal sapore delicato come questa…

Dosi per 4 persone:
800 gr. di acqua
800 di cavolfiore diviso in cimette

20 gr. di burro
20 gr. di olio extravergine di oliva
2 cucchiai di farina
30 gr. di parmigiano grattugiato
un pizzico di noce moscata a piacere

Per servire

120 gr. di crostini.

Preparazione:
Inseriamo nel boccale l’acqua e le cimette di cavolfiore, il sale e cuociamo per 15 min. a 100° vel. 1.
Passato questo tempo apriamo il boccale e aggiungiamo la farina, l’olio e il
burro, cuociamo 1 min. 100° vel. 7 e ancora 7 min. 100° vel 4.
La crema è pronta
la versiamo in una zuppiera,aggiungiamo il parmigiano grattugiato e, a piacere, una grattatina di noce moscata.
Serviamo nel piatto accompagnata dai crostini precedentemente dorati in forno-

Il piatto è servito!!!
Buon appetito a tutti…
Francesco

Pasta e fagioli martedì, Ott 6 2009 

Ciao AMICI!
Tempo fa prima ho provato anche io a fare la pasta e fagioli del libro base, inutile dire che è super buona…
Naturalmente avendo usato i fagioli freschi li ho lessati un’oretta in acqua con una carota e una costa di sedano, una volta cotti li ho scolati e tenuto il liquido di cottura alla quale ho aggiunto la restante acqua e il dado bimby.

Ingredienti

1 scalogno
30 gr di pancetta affumicata
un rametto di rosmarino
40 gr di olio EVO
400 gr di fagioli borlotti lessati (o in scatola) io ho usato quelli freschi!!
100 gr di passata
900 gr di brodo bimby
200 gr di pasta tipo ditaloni (ma io non li avevo)
sale e pepe Q.B.

Procedimento

Mettere nel boccale lo scalogno, la pancetta e gli aghi di rosmarino, 5 sec.vel7
Aggiungiamo metà dei fagioli e la passata 5 sec. vel 5, versiamo il brodo e cuociamo 20 min. 100° vel 1.
Scaduto questo tempo aggiungiamo la pasta, aggiustiamo di sale e pepe e cuociamo per il tempo riportato sulla confezione della pasta vel 1 antiorario quando mancano 5/6 minuti allo scadere del tempo aggiungiamo i fagioli tenuti da parte e terminiamo la cottura.
Lasciamo riposare nel boccale 5 min. prima di servire.
Semplice e Veloce…
Una vera bontà!!
Ciao Ciao

Zuppa di fagioli zolfini e scarola martedì, Ott 6 2009 

Ciao a tutte/i
Avete visto che freddo che fa in questi giorni? per scaldarsi il pancino non c’è niente di meglio di una bella zuppa calda.
Oggi volevo proporvi una zuppa di legumi, alcune varietà sono tutt’oggi custodite da piccoli coltivatori locali e sono preziose e rare.
Autentiche delizie da gourmet come i fagioli zolfini quasi scomparsi dal mercato e oggi riscoperti. Questo legume viene coltivato nel Pratomagno (AR) e oggi tutelato da un’associazione.
Piccolo, panciuto e giallino, ha la buccia sottilissima che può non richiedere ammollo e pasta delicata che si scioglie in bocca per non parlare poi della sua polpa cremosa.
Fatta questa piccola premessa veniamo a noi con gli

Ingredienti:
° 240 g di fagioli zolfini
° mezzo cespo di scarola
° un piccolo porro (io ne ho messo mezzo di quello che vedete in foto)
° 150 g di prosciutto crudo a dadini leggermente affumicato
° un litro di brodo vegetale bimby
° uno spicchio d’ aglio in camicia (cioè con la buccia)
° 2 foglie di alloro fresco
° Olio extravergine di oliva
° Sale Q.b.
° Peperoncino a piacere

Procedimento:

Sciacquiamo abbondantemente i fagioli e li mettiamo a bagno per 3-4 ore, dopo li scoliamo e li mettiamo a cuocere in una pentola coperta d’acqua con l’alloro e lo spicchio d’ aglio in camicia per circa 50 minuti.
A questo punto puliamo il porro che andremo a mettere nel bimby tagliato a pezzetti 5 sec. vel 6, otteniamo così un trito alla quale aggiungiamo il crudo a cubetti e l’ olio e facciamo andare 3 minuti 100° antiorario vel soft a questo punto aggiungiamo la scarola precedentemente lavata e tagliata a striscioline chiudiamo e lasciamo cuocere per 5 minuti 100° vel soft antiorario.
Scoliamo i fagioli dal liquido di cottura e ne frulliamo metà con due mestoli di brodo bimby caldo (io qui mi sono aiutato con il minipimer visto che il mio bimbyno era occupato), ottenendo una crema che andremo ad aggiungere al soffritto insieme ai fagioli interi , poi copriamo con il brodo rimasto e facciamo cuocere 30′ 100° antiorario vel soft gli ultimi 10 minuti mettiamo la temperatura varoma.
Regoliamo la zuppa di sale e insaporiamo a piacere con una manciata di peperoncino sbriciolato ed ecco a voi il piatto!!!

Buon appetito a tutti!!!


Francesco

Zuppetta di farro e calamari martedì, Set 29 2009 

Oggi visto che molte mi ha espressamente richiesto altre ricette di zuppe da fare quest’autunno, mi son voluto portare avanti e dopo aver già postato il caciucco di ceci eccomi qui con un’altra deliziosa ricetta sana, ricca e capace di scaldare le fredde giornate che verranno…

Ingredienti per 4 persone
500 gr circa di calamari grandi freschi
200 gr di farro (messo in ammollo la sera prima)
120 gr di pomodorini ciliegino (tagliati a spicchi)
30 gr di olio EVO
1 misurino di vino bianco secco (circa 100 gr)
500 gr di acqua
1 carota
2 piccole coste di sedano
1/2 cipolla
1 piccolo porro
1 rametto di rosmarino più uno per decorare
1 ciuffetto di prezzemolo tritato
la punta di un cucchiaino di peperoncino
1 spicchio d’aglio privato dell’anima
sale Q.b.

Procedimento:
La sera prima mettiamo a bagno in acqua fredda il farro, il giorno dopo lo laviamo sotto l’acqua corrente e teniamo da parte.
Puliamo e laviamo la carota, il porro il sedano, la cipolla e l’aglio.
Priviamo i calamari degli occhi e della cartilagine interna li laviamo e li tagliamo ad anelli.
Nel boccale inseriamo le verdure carota, cipolla, porro sedano, aglio e il peperoncino e tritiamo 10 sec. vel.7,aggiungiamo l’olio il rametto di rosmarino intero e gli anelli di calamaro, insaporiamo il tutto 5 min. temp. varoma vel soft antiorario.
Sfumiamo con il vino e proseguiamo la cottura 3 min. temp. varoma vel soft antiorario.
Aggiungiamo i pomodori, l’acqua, il farro saliamo leggermente e cuociamo 40 min. 100° antiorario vel soft.
A cottura ultimata sistemiamo la nostra zuppetta nelle ciotole di coccio, irroriamo con un filo d’olio e spolveriamo con una manciata di prezzemolo tritato.
Serviamo subito in tavola e assaporiamo…
Il piatto è pronto!!
Spero vi sia piaciuto…
Buon appetito a tutti!!!
Francesco

Caciucco di ceci giovedì, Set 17 2009 

A tutti oggi a pranzo visto che la temperatura si è abbassata in maniera del tutto repentina ho pensato bene di preparare una minestra trovata sul libro “Ragionali A”. Questo Caciucco di ceci è un piatto non raffinato, ma gustoso che mette bene in luce la caratteristica propria della cucina popolare Toscana di realizzare portate ottime utilizzando ingredienti modesti, come i ceci, grazie all’apporto di particolari condimenti.
A voi la ricetta spero sia di Vostro gradimento….

Ingredienti per 4 persone

Per il caciucco
280 gr di bietole, solo le foglie lavate e asciugate
50 gr di cipolle in quarti
1 spicchio d’aglio
40 gr di olio EVO
3 filetti di acciuga sottolio ben sgocciolati
450 gr di ceci lessati (da crudi 250 gr)
70 gr di passata di pomodoro
700 gr di acqua
1 cucchiaino di dado vegetale Bimby
sale e pepe Q.b.

Per servire:
8 fettine di pane casereccio
20 gr di pecorino stagionato

Procedimento:

La sera prima mettiamo a mollo i ceci con un cucchiaino di bicarbonato e li lasciamo riposare tutta la notte.
La mattina seguente scoliamo i ceci li laviamo sotto l’acqua corrente dopo di chè li rimettiamo in pentola con un cucchiaino di sale copriamo con l’acqua e lessiamo 1,5 ore dal momento del bollore (Attenzione mai mescolare i ceci con un cucchiaio di metallo altrimenti rimarrebbero duri).
Una volta pronti scoliamo e teniamo da parte.
Innanzitutto mettiamo nel boccale il pecorino e tritiamo 10 sec. vel.6 e teniamo da parte.
Prepariamo il caciucco: laviamo e asciughiamo le bietole e tagliamo a listarelle solo le foglie verdi.
Nel boccale mettiamo la cipolla in quarti e lo spicchio d’aglio, tritiamo 3 sec. vel. 7 riuniamo sul fondo il trito con la patola aggiungiamo l’olio, i filetti di acciuga e insaporiamo 3 min. 100° vel. 1
Aggiungiamo le biete e cuociamo 8 min. 100° vel 1 antiorario.
Passato questo tempo aggiungiamo i ceci, la passata di pomodoro, l’ acqua con il dado, saliamo pepiamo e cuociamo 25 min. 100° vel. soft antiorario.
Andiamo a preparare il piatto: versiamo il caciucco in una terrina di coccio spolverizziamo con una manciata di pecorino e accompagnamo con delle fette di pane caldo appena tostato!!!
Il piatto è pronto!!!
Buon appetito a tutti!!
Francesco