Crostatine di mais all’aneto con verdure domenica, Mag 30 2010 

Carissimi Amici, oggi a pranzo avevo voglia di qualcosa di morbido, fresco e sopratutto colorato, in casa avevo delle semplici verdure che hanno dato il giusto tocco di colore a questa crostatina friabile e delicata fatta con della farina di mais, burro, farina 00 e un pizzico di sale…

Ecco a Voi la ricetta!!

Ingredienti: per 6 crostatine del diametro di 12 cm
Per la pasta
120 gr di farina 00
100 gr di farina di mais
un pizzico di sale
120 gr di burro freddo
2 cucchiai di acqua gelata
1 gr di aneto secco

Per la farcia
200 gr di yogurt magro
2 uova
30 gr di cipolla
1 carota
1 zucchina
6 asparagi
1 peperone giallo
20 gr di olio EVO
sale e pepe Q.b.

Procedimento:
Versiamo nel boccale la farina di mais e maciniamola per renderla più fine 1 min. vel. 9, aggiungiamo la farina 00, un pizzico di sale e il burro freddo tagliato a dadini; impastiamo 20 sec. vel. 6, aggiungiamo l’aneto e 2 cucchiai di acqua fredda da frigo e impastiamo nuovamente 10 sec. vel. 6.
Togliamo tutto l’impasto dal boccale aiutandoci con la spatola, rovesciamolo sul piano infarinato e stendiamolo aiutandoci con il mattarello in una sfoglia sottile di 5 mm, ritagliamo con un coppapasta 6 dischi da 12 cm e foderiamo gli stampi; mettiamoli a riposare in frigo.
Laviamo e tagliamo a cubetti le verdure.
Accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 180°
Senza lavare il boccale mettiamo dentro la cipolla e tritiamo 2 sec. vel. 7 raccogliamo il trito con la spatola, aggiungiamo l’olio e soffriggiamo 3 min. 100° vel. soft antiorario.
Aggiungiamo le verdure saliamo pepiamo e cuociamo 5 min. 100° vel. soft antiorario e 5 min. temp. varoma stessa velocità.
Togliamo le verdure dal boccale e mettiamole ad intiepidire in un piatto.
Senza lavare il boccale mettiamo dentro lo yogurt, le uova, un pizzico di sale e amalgamiamo 40 sec. vel. 4.
Aggiungiamo al composto le verdure e amalgamiamole con la spatola.
Togliamo le crostatine dal frigo e riempiamole con il composto di verdure, distribuiamo bene e in maniera uniforme lo yogurt aiutandoci con un cucchiaio.
Inforniamo le nostre crostatina a forno caldo per 35 min.
Lasciamo raffreddare bene prima di sformarle poichè la frolla è molto friabile…

Ps: lo yogurt, arricchisce l’impasto delle crostatine senza appesantirle (cosa che spesso succede con la panna).
Sono ottime come antipasto naturalmente servite fredde!!

Le Crostatine son pronte!
Buon appetito a tutti
Francesco
Annunci

Torta salata con finocchi e gorgonzola sabato, Mag 29 2010 

Amici, ieri sfogliando il “TV sorrisi e canzoni”, sono stato incuriosito da una ricetta postata da “cotto & pubblicato” di Benedetta Parodi, la ricetta l’aveva mandata in redazione Simone Gallipacciorino, così incuriosito ho voluto provarla, naturalmente ho dovuto personalizzarla, l’idea era buona ma secondo me mancava qualcosa per renderla speciale, così dopo essermela letta un pò ho tratto le mie conclusioni…
…il risultato è stato davvero sorprendente e le modifiche che ho apportato fantastiche!!

Ma veniamo alla ricetta!!

Ingredienti: per una tortiera da 24

250 gr di pasta sfoglia (nella ricetta che troverete la dose sarà per 500 gr di pasta sfoglia, se volete i restanti potete congelarli o utilizzarli per un’altra torta salata)
1 finocchio grande o due piccolini
170 gr di gorgonzola dolce
2 uova
40 gr di grana
1 cucchiaino di semi di finocchio
Timo fresco Q.b
Maggiorana fresca Q.b.
25 gr di cipolla
1/4 di spicchio d’aglio
40 gr di Olio Evo
Sale e pepe Q.b.

Procedimento:
Prepariamo la pasta sfoglia come indicato nella ricetta che trovate QUI, una volta fatti tutti i giri poniamola in frigo avvolta nella pellicola per alimenti.
Andiamo a preparare la farcia;nel boccale asciutto mettiamo il grana e grattugiamo 15 sec. vel. 10, togliamo e mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale, mettiamo la cipolla, il timo, la maggiorana, l’aglio e tritiamo 2 sec. vel. 7, raccogliamo il trito con la spatola, aggiungiamo l’olio e rosoliamo 3 min. 100° vel. soft antiorario.
Accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 200°
Nel frattempo laviamo e tagliamo i finocchi sottili sottili, aggiungiamoli al soffritto uniamo i semi di finocchio e rosoliamo 10 min. 100° vel. soft antiorario. A cottura ultimata saliamo pepiamo e lasciamo intiepidire mettendoli in un colino in modo da far perdere l’acqua e il fondo di cottura.
Prepariamo la base; togliamo la sfoglia dal frigo diamole un’altro giro e stendiamola in un cerchio del diametro di 26, adagiamola sullo stampo, ripieghiamo all’interno l’eccesso,pigiamo bene sistemiamo il bordo e bucherelliamola con una forchetta.
Tagliamo il gorgonzola a dadini e distribuiamone la metà alla base della torta, adagiamo sopra i finocchi intiepiditi e distribuiamo sopra i restanti cubetti di gorgonzola.
Senza lavare il boccale rompiamo dentro le uova, aggiungiamo 20 gr di grana grattugiato, saliamo pepiamo e amalgamiamo 30 sec. vel. 4, distribuiamo il composto nella tortiera, spolveriamo con il rimanente grana e inforniamo a 200° per 30 min.

Sforniamo la torta salata e facciamola intiepidire prima di sformarla….

La torta salata salata è pronta!!

Buon appetito a tutti!!

Francesco

Quiche ai funghi patate e speck mercoledì, Mag 12 2010 


Ciao a tutti l’ estate “forse” si avvicina e con lei la voglia di andare al mare o perchè no a fare una bella passaggiata immersi nella natura, naturalmente per chi andrà a passeggiare sarà d’obbligo fare il pic-nic, così ho pensato che potrebbe essere utile questa Torta salata veramente squisita (provare per credere).
Le dosi sono per una tortiera di 24 cm 6/8 persone ci stanno, inoltre si può preparare il giorno prima ed è buona sia calda che fredda (provata in entrambi i casi)
Ma veniamo a Noi…

La ricetta della pasta brisè del libro base la trovate qui

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro

1 dose di pasta brisè
3/4 patate medie (regolatevi secondo la grandezza)
200 gr funghi champignon freschi
1 piccola cipolla o porro
4 uova
100 gr circa di grana grattugiato
50 gr di speck a fette
1 misurino di latte
olio extra vergine di oliva
sale e pepe Q.B.

Preparazione

Preriscaldiamo il forno a 200°
Sbucciamo le patate, tagliamole a cubetti e mettiamole nel cestello.
Nel boccale versiamo 500gr di acqua, inseriamo il cestello e cuociamo 15 min temp. varoma vel 2, una volta scaduto il tempo passiamo le patate sotto l’acqua fredda per fermare la cottura e teniamo da parte.
Svuotiamo il boccale dall’ acqua inseriamo la cipolla e tritiamo 5 sec. vel. 7, aggiungiamo 20 gr di olio e i funghi compresi quelli secchi precedentemente ammollati in acqua tiepida e insaporiamo 10 min 100° vel 1 antiorario, a questo punto uniamo lo speck tagliato a striscioline e continuiamo la cottura per 15 min. 100° vel soft antiorario.
Quando mancano 3 min alla fine aggiungiamo le patate aggiustiamo di sale e pepe (attenzione lo speck è gia salato di suo) e completiamo la cottura sempre a 100° vel soft antiorario.

Con l’aiuto del mattarello stendiamo la pasta brisè, foderiamo la base dello stampo con della carta forno e adagiamo la pasta brisè, copriamo il fondo con il composto di patete funghi e speck.

Nel boccale mettiamo le uova il grana 1 misurino di latte sale e pepe secondo i propri gusti e amalgamiamo 1 min. vel 2. versiamo nella tortiera il composto, spolveriamo generosamente con del grana e passiamo in forno a 200° per 30 min.

Si può servire sia calda che fredda!!
Ecco il piatto finito

E la fetta…

Vi piace?spero di si!!!

Un ringraziamento particolare a Livio per la sua pazienza nello scattare le foto dei piatti!!

Gateau di patate martedì, Mag 11 2010 

Ciao,
oggi a pranzo volevo qualcosa di sfizioso, così ho aperto il frigo è ho fatto il punto della situazione, della mozzarella da finire e delle patate da finire, nulla di meglio per fare il gateau di patate.
Anche se il suo nome ci rimanda alla cucina francese, questo ghiotto tortino farcito con mozzarella, scamorza e prosciutto porta in tavola l’ ineguagliabile gusto nostrano della cucina napoletana.
Ma torniamo alla nostra ricetta…

Ingredienti:

1 kg di patate a pasta bianca (meglio se vecchie più ricche di amido)
100 gr di burro
3 uova
70 gr di parmigiano
50 gr di pecorino grattugiato
100 gr di prosciutto cotto a fette
scamorza affumicata a fette Q.B.
150 gr di mozzarella sfilacciata
un cucchiaino di conserva di prezzemolo (in mancanza va bene del prezzemolo tritato)
3 cucchiai di latte
noce moscata una grattatina
sale e pepe q.B.
Un pezzetto di pane raffermo e un pezzetto di grana (che ci servirà in ultimo per la gratinatura)

Procedimento:
Nel boccale pulito mettiamo 2 litri d’acqua e portiamo a bollore 12 min. temp.varoma vel.2
Nel frattempo peliamo le patate, le tagliamo a tocchetti e li disponiamo nel varoma, quando l’acqua bolle posizioniamo il varoma e facciamo cuocere 25 min. tem.varoma vel. 2
Accendiamo il forno a 180°
Svuotiamo il boccale, mettiamo dentro il burro e le patate e amalgamiamo 1 min. vel spiga (per usare la velocità spiga dopo che abbiamo usato il bimby a temp. varoma o 100° bisogna aspettare che la temperatura scenda a 37°)
A questo punto aggiungiamo il latte il parmigiano, il pecorino le uova e il cucchiaino di conserva di prezzemolo e una grattatina di noce moscata regoliamo di sale e pepe e amalgamiamo 40 sec. vel 4 (il composto deve risultare liscio e omogeneo).
Trasferiamo metà del composto di patate nella teglia e aiutandoci con la spatola del bimby lo stendiamo uniformemente.
Procediamo per farcire il gateau, distribuiamo sopra il composto la mozzarella filacciata, a seguire le fette di cotto e per ultimo la scamorza tagliata a fette non troppo sottili.
Ricopriamo con il composto restante (fate attenzione a non superare i bordi della teglia essendoci l’uovo in cottura si gonfia leggermente)
Adesso nel boccale pulito inseriamo il pezzetto di pane raffermo e il tocchettino di grana 20 sec vel turbo (gradualmente),con questo composto andiamo a ricoprire il gateau distribuiamo qui e la qualche fiocchetto di burro.
Inforniamo il gateau a 180° per 40 min gli ultimi 10 minuti diamo un colpo di grill così la superficie diventerà bella dorata.
Tiriamo fuori dal forno e lasciamo intiepidire 15 min. prima di servire.

Il piatto è pronto

E qui la fetta

Che ne dite?

Buon appetito!!

Alla prossima ricetta
Francesco

Rustica di brisè al balsamico con piselli e salsiccia lunedì, Mag 10 2010 

Amici miei,

oggi a pranzo per inaugurare il mio nuovo stampo da crostata ,ho preparato una torta salata rustica, usando come base una pasta brisè all’aceto balsamico, croccante e profumata ha fatto da guscio ad un morbido ripieno di uova piselli e salsiccia a cubetti…
Un antipastino davvero da leccarsi i baffi….per questo non potevo non condividerla con Voi…
Eccovi la ricetta…

Ingredienti: per uno stampo rettangolare di cm 12×36
per la pasta:
105 gr di farina 0
60 gr di burro freddo
60 gr di latte
12 gr di aceto balsamico
1 pizzico di sale

Per la farcia:
120 gr di salsiccia fresca o a cubetti
100 gr di formaggio emmenthal
100 gr di piselli surgelati
8 foglioline di menta fresca
1 piccolo scalogno
15 gr di olio evo
3 uova
sale e pepe Q.b.

Procedimento:
Prepariamo la brisè; nel boccale versiamo il burro, la farina e un pizzico di sale e impastiamo 30 sec. vel. spiga, aggiungiamo il latte e l’aceto balsamico e impastiamo nuovamente 30 sec. vel. spiga.
Otterremo un impasto morbido, togliamolo con cura dal boccale aiutandoci con la spatola, adagiamolo in una ciotola e passiamolo in frigo a riposare per almeno 30 min.
Senza lavare il boccale inseriamo lo scalogno e tritiamo 2 sec. vel. 7 raccogliamo il trito con la spatola, aggiungiamo l’olio e soffriggiamo 3 min. 100° vel. soft antiorario, aggiungiamo i piselli surgelati e facciamo insaporire 5 min. 100° vel. soft antiorario, saliamo pepiamo e teniamo da parte.

Accendiamo il forno a 240°

Nuovamente senza lavare il boccale, inseriamo al suo interno l’emmenthal, tritiamo 3 sec. vel.7 e mettiamo da parte.
Passato il tempo di riposo della sfoglia, togliamola dal frigo, infariniamo bene il piano di lavoro e stendiamo la sfoglia in un lungo rettangolo tenendo ben infarinata sia la parte sotto che quella sopra per evitare che si attacchi al tavolo.

Ungiamo lo stampo, adagiamo sopra la pasta, ribaltiamo verso l’interno la pasta in eccesso per rinforzare il bordo e sigilliamo bene.

-0-

Distribuiamo adesso sul fondo della sfoglia i piselli tenuti da parte, distribuiamo sopra la menta tagliata a julienne, uniamo la salsiccia e e ricopriamo con l’emmenthal grattugiato.

-0-

Nel boccale rompiamo le uova, saliamo pepiamo e sbattiamo 30 sec. vel. 4, distribuiamo il composto di uova sui piselli e la salsiccia, inforniamo abbassiamo la temperatura a 220° e cuociamo 25 min.

Sforniamo la nostra rustica di brisè facciamola intiepidire prima di sformarla e portiamo in tavola…

Questo antipasto può essere servito sia caldo che freddo ed è perfetto anche come idea da poter utilizzare per un buffet…

Mi raccomando amici miei ci tengo a sapere se la provate…perciò non esitate a dirmi la Vostra…

Con affetto
Francesco

Torta alla crema di basilico con pomori e crumble di mandorle domenica, Apr 4 2010 

Carissimi Amici, anche quest’ anno eccomi, ho deciso di aprire il menù del giorno di Pasqua con una torta fredda dal piacevole contrasto, usando la regina delle farciture, la ricotta, che dal canto suo è golosa come un formaggio pur senza esserlo.

In questa torta, la sua morbidezza entra in un delizioso contrasto con la base biscottata e il top del crumble di mandorle sparso sopra regala al piatto la giusta croccantezza…

Ingredienti: per 6 persone
14 pomodorini ciliegino
90 gr di fette biscottate
70 gr di burro
250 gr di ricotta
13 gr di foglie di basilico
3 uova
50 gr di grana grattugiato
20 gr di mandorle pelate
20 gr di pangrattato
un pizzico di origano
Olio EVO Q.b.
sale e pepe Q.b.

Procedimento:
Nel boccale pulito inseriamo le mandorle riduciamole in granella 3 sec. vel. 6 e mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale mettiamo dentro il burro e sciogliamolo 2 min. 100° vel. 1, lasciamolo raffreddare nel boccale e una volta freddo aggiungiamo le fette biscottate e frulliamo 5 sec. vel. 7 e 10 sec. vel. 4, uniamo 1 uovo, sale, pepe e amalgamiamo 20 sec. vel. 4.
Foderiamo uno stampo da 20 cm di diametro con della carta forno, distribuiamo dentro il composto, pressando con le mani e compattando bene, passiamo in frigo.
Accendiamo il forno a 180°
Separiamo i tuorli dagli albumi mettendo quest’ultimi in una tazza, senza lavare il boccale versiamo dentro la ricotta, il basilico, i tuorli, 40 gr di grana, sale pepe e amalgamiamo 5 sec. vel. 5.
Laviamo e tagliamo a metà i pomodorini.
A parte montiamo gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale, quindi aggiungiamoli al composto, versiamo la crema di ricotta nello stampo, sistemiamo sopra i pomodorini facendoli affondare nella crema, mescoliamo adesso in una ciotola la granella di nocciole, i restanti 10 gr di grana, l’origano e il pangrattato aggiunstiamo di sale e pepe e irroriamo con un filo d’olio sufficiente a rendere il composto morbido, cospargiamo il crumble sulla torta.
Copriamo lo stampo con della carta forno e passiamo in forno a 180° per 50 min.
Eliminiamo la carta e proseguiamo la cottura per 20 min. ancora, lasciamo raffreddare, sformiamo e serviamo….

Il piatto è pronto!!!

Buon Pranzo a tutti…

Francesco

La torta pasqualina lunedì, Mar 29 2010 

Eccoci qui questa mattina finalmente con la torta pasqualina
Qualche giorno fa mi è stato chiesto se la pubblicavo e visto che questa torta è talmente buona da poter essere mangiata quando se ne ha voglia, mi son deciso a rifarla e a postarla, accontentando così chi me la chiesta.

Preparare in casa la torta pasqualina richiede tempo e pazienza, oltre che una certa dimestichezza a stendere la sfoglia in modo sottile, per i più pigri si può avere un risultato altrettanto strepitoso usando al posto della sfoglia indicata nella ricetta, della pasta sfoglia….

Ingredienti: per una tortiera da 22 cm
Per la pasta
300 gr di farina 00
150 gr di acqua
50 gr di olio EVO
6 gr di sale

Per la farcia
600 gr di erbette miste surgelate
300 gr di ricotta
1 scalogno
6 uova
30 gr di pangrattato
50 gr di grana grattugiato
100 gr di panna fresca
maggiorana Q.b. a piacere
sale e pepe Q.b.
20 gr di olio EVO

Procedimento:
Togliamo le erbette dal freezer e lasciamole a temperatura ambiente circa 10 min.
La prima cosa da fare visto che necessiterà di un riposo di circa 1 oretta è la pasta, perciò inseriamo nel boccale prima i liquidi poi la farina e per ultimo il sale e impastiamo 3 min. vel. spiga, l’impasto risulterà malneabile e morbido, lo togliamo dal boccale lo lavoriamo qualche minuto con le mani dandogli la forma di una palla, lo avvolgiamo con della pellicola per alimenti e passiamo in frigo a riposare.
Senza lavare il boccale mettiamo dentro lo scalogno e tritiamo 3 sec. vel. 7 aggiungiamo l’olio e soffriggiamo 3 min. 100° vel. 1 antiorario, aggiungiamo le erbette e cuociamo 10 min. temp. varoma vel. 1 antiorario e 10 min. temp. varoma vel. soft antiorario. Togliamole dal boccale e lasciamole raffreddare in un piatto mescolandole spesso.
Nuovamente senza lavare il boccale mettiamo la ricotta e frulliamo 20 sec. vel. 4, aggiungiamo 30 gr formaggio, il pangrattato, 2 uova, la panna e amalgamiamo il tutto 10 sec. vel. 4 antiorario.Uniamo le erbette e la maggiorana e amalgamiamo 20 sec. vel. 3 antiorario
Teniamo la farcia nel boccale.
Accendiamo il forno a 200°
Togliamo la pasta dal frigo saranno circa 500 gr e la dividiamo in 4 parti uguali di circa 125 gr, infariniamo bene il piano di lavoro e stendiamo il primo panetto in una sfoglia sottilissima di un diametro più grande dello stampo,

-0-

spennelliamo con dell’olio d’oliva, stendiamo anche la seconda sfoglia e la adagiamo sopra alla prima.

-0-

Imburriamo e infariniamo lo stampo e aiutandoci con il mattarello sistemiamo la sfoglia nello stampo lasciandola debordare.

Distribuiamo il mix di erbette e ricotta sul fondo e formiamo con l’aiuto di un cucchiaio 4 fossette; rompiamo un uovo in ognuna e spolveriamo con il parmigiano rimasto.

Stendiamo i restanti panetti di sfoglia come i precedenti, tagliamoli con una rotella tagliapasta della circonferenza giusta per coprire lo stampo e sigilliamo i bordi facendo aderire la sfoglia sottostante.

-0-

Con l’avanzo di pasta formiamo un cordone e decoriamo la nostra torta.
Inforniamo a forno caldo per 1 ora, sforniamo e lasciamo raffreddare.
Questa torta può essere servita tiepida o fredda io sinceramente la preferisco a temperatura ambiente!!

La torta è pronta!!!
Buon appetito a tutti
Francesco

Crostata di riso con julienne di verdure sabato, Mar 13 2010 

Ormai c’è sempre più voglia di primavera ma il freddo persevera, cosa fare per consolarsi se non ricorrere a qualcosa di colorato per dare allegria alle nostre giornate?
Oggi ho voluto fare una crostata salata usando come base del riso e come ripieno delle coloratissime verdure di stagione Zucchine, Carote e Asparagi…


Ingredienti:
per uno stampo da 26 cm
400 gr di riso parboiled
3 uova
200 gr di gruviera o fontina (io avevo del gruviera)
2 zucchine
3 carote
3 asparagi
200 gr di panna da cucina
40 gr di grana grattugiato
30 gr di burro
sale e pepe Q.b.

Procedimento:

Nel boccale pulito inseriamo il gruviera a pezzetti e tritiamo 5 sec. vel. 7 togliamo dal boccale e mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale aggiungiamo 1 litro d’acqua saliamo e portiamo a bollore 10 min. 100° vel.2
Nel mentre che aspettiamo laviamo e mondiamo le verdure e con l’aiuto di un pelapatate, tagliamole a fettine sottili e poi a julienne e sistemiamole nella campana del varoma.
In una capiente ciotola versiamo il 20 gr di grana 20 gr di burro e il gruviera grattugiato.
Accendiamo il forno a 200°
Quando l’acqua bolle inseriamo nel boccale il cestello con il riso e sopra posizioniamo il varoma; cuociamo 14 min. temp. varoma vel. 2, scaduro questo tempo mettiamo da parte il varoma con le verdure e versiamo il riso nella ciotola con il gruviera, mescoliamo con la spatola finchè burro e formaggio si sciolgano.
Imburriamo uno stampo da crostata 26, compattiamo il riso sul fondo e sui bordi rialzandoli leggermente e inforniamo a 200° per 20 min.
Sforniamo la crostata mescoliamo bene le verdure per amalgamare i colori e disponiamole nel guscio di riso.
Versiamo nel boccale le uova, la panna, il grana rimasto un pizzico di sale e una manciata di pepe, mescoliamo 1 min. a vel. 4, versiamo il composto sulle verdure e inforniamo la crostata a 200° per 20 min, poi abbassiamo la temperatura a 180° e completiamo la cottura per i restanti 20 min. Se dovesse colorirsi troppo gli ultimi 10 min. coprite con un foglio di stagnola.
Sforniamo la crostata decoriamola e portiamo in tavola!!
Che ne dite? Vi piace???

Il piatto è pronto!!!
Buon appetito a tutti
Francesco

Torta farcita alle patate mercoledì, Mar 10 2010 

Carissimi
Eccomi qui, dopo qualche giorno di assenza….
purtroppo al lavoro mi mettono troppi turni di mattina così non riesco a cucinare come si deve e a fotografare i passaggi… uffa!!!
Per farmi perdonare oggi voglio proporvi una torta salata buonissima, semplice e veloce…

Ingredienti: per 6 persone
250 gr di farina 0
100 gr di burro
50 gr di latte
800 gr di patate
100 gr di pancetta affumicata a cubetti
100 gr di prosciutto cotto a dadini
2 uova
Un ciuffetto di prezzemolo
La scorza grattugiata di un limone biologico
1 spicchio d’aglio
50 gr di olio EVO
sale e pepe Q.b.
100 gr di fontal a fettine

Procedimento:
Versiamo nel boccale la farina , le uova, un pizzico di sale, 80 gr di burro, il latte e la scorza di limone grattugiata impastiamo il tutto 3 min. vel spiga. Otterremo un impasto morbido ma consistente, spolveriamo una ciotola con della farina rovesciamo dentro l’impasto e lasciamo riposare in frigo 30 min.
Laviamo il boccale asciughiamolo e riempiamolo d’ acqua sufficiente a coprire le lame.
Peliamo e affettiamo le patate, disponiamole nel cestello, inseriamole nel boccale e cuociamo 15 min. temp. varoma vel. 2.
Tagliamo il fontal a fettine.
Togliamo il cestello con le patate dal boccale, svuotiamolo dall’acqua senza lavarlo, asciughiamolo con della carta da cucina e inseriamo dentro lo spicchietto d’aglio e il prezzemolo, tritiamo 3 sec. vel 7, raccogliamo il trito con la spatola, aggiungiamo l’olio, la pancetta e il cotto saliamo pepiamo e soffriggiamo 5 min. 100° vel soft atiorario.
Accendiamo il forno a 180°
Togliamo l’impasto dal frigo e ricaviamo due sfoglie sottili una più grande per la base e una più piccola per coprire, mi raccomando di tenere ben infarinato il piano di lavoro onde evitare che la pasta si attacchi sul tavolo.
Ungiamo la tortiera con il burro rimasto, foderiamo lo stampo con il primo strato di sfoglia.Distribuiamo uno strato di patate, saliamo aggiungiamo qualche cucchiaio di soffritto e dei pezzettini di fontal, ricopriamo con le patate e continuiamo gli strati fino ad esaurire gli ingredienti. Copriamo la nostra torta con l’altra sfoglia, sigilliamo bene il bordo decoriamo con la pasta avanzata (io ho fatto un lungo cilindro che ho appoggiato al bordo) e passiamo in forno a 180° per 40 min.

Sforniamo la torta lasciamola intiepidire qualche minuto e serviamola…

Spero Vi piaccia!!!
Alla prossima ricetta
Francesco

Rustica di brisè al formaggio con broccoli e pomodorini lunedì, Gen 25 2010 

Ciao a tutti, forse sono in anticipo coi tempi ma visto che si appresta ad arrivare volevo proporvi questo antipasto molto particolare per via della brisè al formaggio che ho utilizzato per la base.
Semplice e di sicuro effetto, può essere servito tiepido o a temperatura ambiente in piccoli bocconcini per lasciarsi travolgere da un sapore delicato e intenso come l’amore per il proprio o la propria amata.

Ingredienti: per 8 persone

per la pasta brisè
120 gr di caciotta
130 gr di burro freddissimo
125 gr di acqua ghiacciata
250 gr di farina 00
2 cucchiai di succo di limone
1 pizzico di sale

Per la farcia
125 gr di panna da cucina
60 gr di latte
70 gr di caciotta
2 uova
1 cucchiaino di sale
1 kg. di di broccoli ( gr 800 da cotti)
6 Pomodorini cirietto

Procedimento:
La prima cosa da fare è lessare i broccoli, mettiamo nel boccale 700 gr di acqua e portiamo a bollore 10 min. 100° vel.2, nel frattempo laviamo i broccoli li dividiamo in cimette e li adagiamo nella campana del varoma, passati i 10 min. posizioniamo il varoma sul boccale e cuociamo 25 min. temp. varoma vel 2.
Svuotiamo il boccale dall’acqua di cottura sciacquiamolo sotto l’acqua fredda e asciughiamolo.
Mettiamo a raffreddare in frizer per 10 min. la caciotta il burro e l’acqua necessaria per fare la brisè.
Inseriamo nel boccale il formaggio appena tolto dal frizer e tritiamo 5 sec. vel.6 aggiungiamo tutti gli altri ingredienti e impastiamo 20 sec. vel 6 e 1 min. vel spiga, otterremo un impasto morbidissimo.
Accendiamo il forno a 200°
Per stendere la sfoglia procediamo come segue; tagliamo due pezzi di carta forno, infariniamo il primo foglio versiamo sopra l’impasto spolveriamo con una generosa manciata di farina e copriamo con l’altro foglio, stendiamo in una sfoglia rettangolare un pò più grande della pirofila che andremo ad usare. (Io ne ho usata una di 20 x 30 cm).
Adagiamo la sfoglia con la carta forno nella pirofila copriamo con il secondo foglio facendolo aderire bene ai bordi altrimenti cadrebbero e inforniamo a 200° per 10 min. mentre aspettiamo prepariamo la farcia.
Nel boccale pulito inseriamo il latte la panna, le uova il formaggio a pezzetti e il sale; impastiamo 30 sec. vel 4, aggiungiamo i broccoli cotti al vapore e tritiamo 10 sec. vel.3.
Tiriamo fuori dal forno la brisè, ricopriamo con il composto di broccoli e uova, decoriamo con i pomodorini tagliati a rondelle e riinforniamo a 200° per 35 min. (se occorre gli ultimi 5 min. li diamo di grill).
Sforniamo togliamo dalla pirofila e lasciamo intiepidire su una grata (questo per far si che l’umidità non faccia diventare morbida la brisè).
A questo punto potete portarla in tavola…si può anche servire a temperatura ambiente sempre tagliata a piccoli quadratini…
Che dire…

..spero vi piaccia…
Alla prossima ricetta
Francesco

Liberamente tratto da “un due tre, invitiamo!” e naturalmente rivista è corretta.

Pagina successiva »