Timballo di riso, con pollo e verdure venerdì, Mag 21 2010 

oggi vi propongo un piatto scenografico, d’effetto e gustosissimo…

Di semplice esecuzione, per realizzarlo useremo il bimby in maniera completa e sensata, il che non guasta mai visto che la maggior parte di noi sfrutta pochissimo il Varoma, che da la possibilità di cuocere a vapore sfruttando il vapore e l’aroma dei liquidi che inseriamo nel boccale…

Ecco a Voi la ricetta….

Ingredienti: per 6 persone
Per la fantasia di verdure e pollo
300 gr di petto di pollo (io avevo del tacchino in casa ed ho usato quello)
il succo di un limone biologico
1/2 peperone rosso
1/2 peperone giallo
2 zucchine piccole o una grande
sale e pepe Q.b.

Per il timballo di riso
300 gr di riso parboiled
100 gr di piselli
100 gr di peperone giallo
100 gr di peperone rosso
100 gr di zucchine
2 uova sode
100 gr di petto di pollo
1 bustina di zafferano
1 cucchiaino da the di dado bimby
100 gr di vino bianco secco
400 gr di acqua
5 pomodorini ciliegino
1 giuffetto di prezzemolo

Procedimento:
La prima operazione da fare è quella di tagliare il petto di pollo per la fantasia di verdure, percio prendiamo i 300 gr di petto di pollo e lo tagliamo a listarelle, lo adagiamo in un piatto fondo, irroriamo con il succo del limone, saliamo pepiamo e lasciamo a marinare circa 15 min.
In un pentolino mettiamo le due uova e cuociamo 10 min. dall’inizio del bollore raffreddiamoli e sbucciamoli.
Nel frattempo prepariamo l’occorrente per il timballo: nel boccale versiamo l’acqua, il vino, la bustina di zafferano e il dado bimby.
Tagliamo i peperoni gialli e rossi, e le zucchine a cubetti, nel cestello mettiamo alla base il riso e sopra mettiamo le verdure i piselli e i cubetti di pollo; inseriamo il cestello all’interno del boccale e chiudiamo.

Tagliamo i rimanenti peperoni e zucchine a listarelle,sgoccioliamo il pollo dalla marinata e adagiamolo insieme alle verdure nella campana del varoma.
Posizioniamolo il varoma sul boccale e cuociamo 25 min. temp. varoma vel.4.
Quando è trascorso il tempo di cottura, versiamo il cestello con il riso e le verdure a cubetti in una capiente ciotola, irroriamo con dell’olio EVO e mescoliamo.
Ungiamo uno stampo da budino con dell’olio aiutandoci con un pennellino, trasferiamo il riso nello stampo e compattiamolo con il dorso si un cucchiaio, lasciamolo in forma per 10-15 min.

Passato questo tempo andiamo a preparare il piatto; rovesciamo su un largo piatto da portata il riso, sistemiamo armoniosamente le verdure, il pollo e le uova sode tagliate a spicchi.
Decoriamo con i pomodorini ciliegino tagliati in quattro e dei ciuffetti di prezzemolo.

Ammiriamo la nostra creazione e portiamo in tavola sia tiepido che freddo!!

Buon appetito a tutti…

Francesco

Insalata di orzo e frittata aromatica giovedì, Mag 20 2010 

Carissimi amici, nonostante l’astate tardi ad arrivare e il tempo non sia un gran chè, oggi avevo voglia di qualcosa di estivo e fresco così mi son preparato questo piattino niente male ricco di fibre e di gusto…ed ho il piacere di condividerlo con Voi…

Ingredienti: per 4 persone
300 gr di orzo
2 rametti di origano fresco
2 mazzetti di basilico fresco
1/2 spicchio d’aglio privato dell’anima
2 rametti di timo
2 rametti di maggiorana
30 gr di grana padano
4 uova
1 cucchiaino di dado bimby
150 gr di fagiolini
15 pomodorini ciliegino piccoli
20 olive nere denocciolate
sale Q.b.
50 gr di olio Evo

Procedimento:
Laviamo le erbe aromatiche e facciamole asciugare bene (si triteranno alla perfezione se ben asciutte).
Nel boccale inseriamo il basilico, l’origano e lo spicchietto d’aglio e tritiamo 5 sec. vel. 7 togliamo, mettiamo in una larga ciotola di vetro e aggiungiamo l’olio Evo.
Senza lavare il boccale aggiungiamo il timo, la maggiorana, il grana a pezzetti e tritiamo 30 sec. vel. 7, versiamo dentro le uova e amalgamiamo 40 sec. vel. 5 con il misurino inserito.
Foderiamo il vassoio del varoma con della carta forno bagnata e strizzata e versiamo all’interno il composto di uova e formaggio aromatizzato.
Laviamo velocemente il boccale e versiamo un litro e mezzo di acqua aggiungiamo il cucchiaino di dado e riponiamo il boccale nella base del bimby.
Laviamo e spuntiamo i fagiolini, tagliamoli a pezzetti, nel cestello versiamo l’orzo e sopra mettiamo i fagiolini inseriamo il cestello all’interno del boccale chiudiamo con il coperchio, adagiamo sopra il varoma e cuociamo 33 min. temp. varoma vel. 1 (se volete potete sfruttare la campana del varoma per cuocere delle altre verdure, io ho messo degli asparagi e li ho cotti).
Mentre aspettiamo che la cottura finisca tagliamo i pomodorini e le olive a metà e li aggiungiamo alla ciotola con il trito di erbe e olio.
Quando l’orzo è pronto e la frittata è cotta procediamo come segue: togliamo la frittata dal vassoio, adagiamola su un tagliere e tagliamola a dadini, uniamola nella ciotola, aggiungiamo anche l’orzo e i fagiolini e mescoliamo delicatamente.

Se ci piace tiepido possiamo servirlo anche subito, mentre se lo preferiamo freddo lo passiamo in frigo a raffreddare….

Il piatto è pronto!!
Buon appetito a tutti…
Francesco

Merluzzo in bianco con verdure tricolore domenica, Mag 16 2010 

…Carissimi amici miei, come sapete la mia dieta continua ma ormai siamo agli sgoccioli, approfitto del fatto di essere a stecchetto per postare questa ricetta sana e leggera da tenere sotto mano se si vuol rimanere leggeri e in forma senza rinunciare al gusto e alla genuinità…

Ingredienti: per 4 persone
1 merluzzo intero di circa 800 gr
1 cavolfiore piccolo di circa 200 gr
300 gr di broccoli verdi
2 carote medie
800 gr di acqua
sale Q.b.
1 limone

Per la citronette:
1 ciuffetto di prezzemolo
il succo di un limone
40 gr di olio EVO
Sale Q.b.

Procedimento:
La prima operazione da fare è quella di lavare e mondare le verdure, perciò laviamo il cavolfiore e il broccolo e dividiamoli in cimette, peliamo la carota, tagiamola a bastoncini, e sistemiamo le verdure nella campana del varoma.
Foderiamo il vassoio del varoma con della carta forno bagnata e strizzata, tagliamo il merluzzo a tranci e adagiamolo nel vassoio del varoma.

Nel boccale asciutto inseriamo il prezzemolo e tritiamo 5 sec. vel. 7, riuniamo il trito sul fondo,
preleviamo una fettina dal limone e spremiamo il restante, aggiungiamolo nel boccale con un pizzico di sale ed emulsioniamo 20 sec. vel. 4; mettiamo da parte.

Senza lavare il boccale versiamo l’acqua, saliamo ed aggiungiamo la fettina di limone tenuta da parte, chiudiamo il boccale, posizioniamo il varoma e cuociamo 35 min. temp. varoma vel. 1.

A fine cottura togliamo il varoma dal boccale, e andiamo a preparare il piatto:

Adagiamo i tranci di merluzzo in un piatto da portata ovale, sistemiamo le verdure ricreando i colori dell’italia e condiamo con la citronette tenuta da parte.

Il piatto è pronto!!
Buon appetito a tutti…
Francesco

Le Vostre foto… giovedì, Mag 13 2010 

Amici miei questa sezione la dedico a voi tutti… se vi fà piacere mandatemi le foto dei piatti e delle preparazioni che fate seguendo le ricette che trovate qui sul blog, sarò felice di pubblicarle e ammirarle insieme alla miriade di persone che giornalmente frequentano il mio blog e che sentitamente Ringrazio!!

L’indirizzo a cui mandare le vostre foto è mumyah3@yahoo.it
Vi aspetto numerosi…

Con affetto Francesco

Margherita soffice al mascarpone
di ranapazza

La brioches Siciliana quella "co tuppu" mercoledì, Mag 12 2010 

Carissimi Amici della Cucina degli Angeli, dopo varie richieste di postare queste brioches, oggi mi son deciso a farle…

Sentire lo sprigionarsi del profumo che emanano in cottura mi ha riportato indietro di ben 23 anni, quando da bambino mio padre mi portava la Domenica al bar per mangiare a colazione la famosissima “brioscia ‘ca granita”.

Ogni Siciliano che si rispetti si vanta di questa meraviglia Siciliana, che di per sè non ha nulla di particolare ma rappresenta per i turisti una vera attrazione, da consumare rigorosamente al tavolino di un bar di paese…oppure in qualche lussuosissimo bar di via Etnea a Catania…

Ma veniamo alla ricetta…

Ingredienti:
500 gr di farina manitoba
75 gr di zucchero semolato
75 gr di burro fuso freddo
2 uova
25 gr di lievito di birra fresco
10 gr di sale
175 gr di latte
50 gr di aroma spumadoro (sostituibile con della buccia d’arancia e limone grattugiata)
10 gr di miele
1 bustina di zafferano

Procedimento:

Nel boccale versiamo il latte, il lievito e il miele e mescoliamo 1 min. 37° vel. 3, aggiungiamo il burro fuso, lo zucchero, lo spumadoro, la farina e le uova leggermente sbattute con la bustina di zafferano

-0-
impastiamo 15 min. vel. spiga. quando l’impasto inizia ad assumere consistenza (dopo 2 min. circa) aggiungiamo il sale e continuiamo ad impastare.
Togliamo l’impasto dal boccale, lavoriamolo qualche minuto con la spatola, adagiamolo in una ciotola di vetro e lasciamo lievitare per 2 ore circa, coperto con della pellicola.

-0-

In una ciotolina sbattiamo un tuorlo d’uovo con un pò di latte.
Passato il tempo di lievitazione sgonfiamo l’impasto con la spatola (risulterà un pò appiccicoso),

infariniamo bene il piano di lavoro e porzioniamo l’impasto in palline da 80 gr l’una,

più delle altre piccole da 15 gr. Adagiamo le palline di brioches sulla teglia foderata con carta forno,pratichiamo con il pollice una depressione al centro della pallina più grande spennelliamo con il tuorlo d’uovo mischiato al latte e adagiamo sopra il “tuppo” (la pallina più piccola) pigiamo un po’ per farla aderire bene,ri-spennelliamo e mettiamo a lievitare in forno spento con la luce accesa per altre 2 ore circa.

-0-

Quando mancano 30 min. alla fine della lievitazione tiriamo fuori dal forno le brioches

e accendiamo il forno impostando la temperatura a 200°.
Allo scadere della lievitazione, ri-spennelliamo generosamente le brioches, inforniamo e abbassiamo la temperatura a 180° cuociamo per 20 min.

Sforniamo le brioches e portiamo tiepide in tavola…
Se avete un ottima granita a fianco sarebbe il massimo altrimenti…

Buona colazione a tutti!!
Francesco

La pasta brisè mercoledì, Mag 12 2010 

Carissimi amici,
un’altro impasto base da tenere sempre sotto mano per le nostre torte salate è la pasta brisè, così per agevolarvi nelle vostre preparazioni ho deciso di inserirla nel mio blog.
Questo impasto è presente sul libro base del bimby e devo dire che è davvero buono!!

Non è assolutamente una preparazione complicata, basta seguire dei semplici passaggi e sopratutto il suo riposo in frigo.

Ingredienti:
200g di farina 0
100g di burro morbido
60g di acqua fredda da frigo
un pizzico di sale

Procedimento:
Nel boccale, versarsiamo la farina, il burro e l’acqua fredda e impastiamo 1 min. vel. Spiga.
Togliamo l’impasto dal boccale e rovesciamolo sul piano di lavoro, compattiamolo e lavoriamolo qualche minuto, dopo di chè avvolgiamolo nella pellicola e lasciamolo riposare in frigo per 15 minuti prima di utilizzarlo.
Tiriamo fuori dal frigo la brisè e utilizziamola per fare la base delle nostre torte salate o per delle deliziose tartellette…

Per stenderla Vi raccomando di tenere il piano leggermente infarinato onde evitare che si attacchi….

Vi posso assicurare che questa brisè e ottima sia come gusto che come friabilità…

Mi raccomando se la provate non esitate a scrivermi…

Buona brisè a tutti!!
Francesco



Quiche ai funghi patate e speck mercoledì, Mag 12 2010 


Ciao a tutti l’ estate “forse” si avvicina e con lei la voglia di andare al mare o perchè no a fare una bella passaggiata immersi nella natura, naturalmente per chi andrà a passeggiare sarà d’obbligo fare il pic-nic, così ho pensato che potrebbe essere utile questa Torta salata veramente squisita (provare per credere).
Le dosi sono per una tortiera di 24 cm 6/8 persone ci stanno, inoltre si può preparare il giorno prima ed è buona sia calda che fredda (provata in entrambi i casi)
Ma veniamo a Noi…

La ricetta della pasta brisè del libro base la trovate qui

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro

1 dose di pasta brisè
3/4 patate medie (regolatevi secondo la grandezza)
200 gr funghi champignon freschi
1 piccola cipolla o porro
4 uova
100 gr circa di grana grattugiato
50 gr di speck a fette
1 misurino di latte
olio extra vergine di oliva
sale e pepe Q.B.

Preparazione

Preriscaldiamo il forno a 200°
Sbucciamo le patate, tagliamole a cubetti e mettiamole nel cestello.
Nel boccale versiamo 500gr di acqua, inseriamo il cestello e cuociamo 15 min temp. varoma vel 2, una volta scaduto il tempo passiamo le patate sotto l’acqua fredda per fermare la cottura e teniamo da parte.
Svuotiamo il boccale dall’ acqua inseriamo la cipolla e tritiamo 5 sec. vel. 7, aggiungiamo 20 gr di olio e i funghi compresi quelli secchi precedentemente ammollati in acqua tiepida e insaporiamo 10 min 100° vel 1 antiorario, a questo punto uniamo lo speck tagliato a striscioline e continuiamo la cottura per 15 min. 100° vel soft antiorario.
Quando mancano 3 min alla fine aggiungiamo le patate aggiustiamo di sale e pepe (attenzione lo speck è gia salato di suo) e completiamo la cottura sempre a 100° vel soft antiorario.

Con l’aiuto del mattarello stendiamo la pasta brisè, foderiamo la base dello stampo con della carta forno e adagiamo la pasta brisè, copriamo il fondo con il composto di patete funghi e speck.

Nel boccale mettiamo le uova il grana 1 misurino di latte sale e pepe secondo i propri gusti e amalgamiamo 1 min. vel 2. versiamo nella tortiera il composto, spolveriamo generosamente con del grana e passiamo in forno a 200° per 30 min.

Si può servire sia calda che fredda!!
Ecco il piatto finito

E la fetta…

Vi piace?spero di si!!!

Un ringraziamento particolare a Livio per la sua pazienza nello scattare le foto dei piatti!!

Vellutata di carote con crostini dorati mercoledì, Mag 12 2010 

Sempre all’opera
Ecco la vellutata di carote

Ingredienti

  • 4 carote
  • 10 patate non troppo grandi
  • olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe Q.B.

Procedimento
Nel boccale pulito inseriamo tagliate a pezzettoni le carote e le patate,chiudiamo e facciamo andare dai 6 ai 10 secondi a vel.turto otteniamo un bel trito, aggiungiamo dell’acqua fino a coprire le patate e le carote e facciamo andare 35 min.100° vel 2.
Finito il tempo di cottura portiamo il tutto a vel 10 per 10 sec. e serviamo accompagnato con dei crostini dorati e un filino d’olio EVO…

Il piatto è servito!!

Buon appetito a tutti

Francesco

Cavolfiori al graten mercoledì, Mag 12 2010 

Ed ecco qui i cavolfiori al graten

Ingredienti

  • 1 cavolfiore medio
  • mozzarella a filetti
  • grana grattugiato fresco
  • burro Q.B.
  • sale e pepe Q.B.

Procedimento

Puliamo un cavolfiore lo laviamo lo dividiamo in cimette e sistemiamo nel varoma.

Se nel boccale non prepariamo nulla mettiamo 500 gr di acqua 100° 12 min. vel 2 quando bolle posizioniamo il varoma e cuociamo a temp. varoma 35 min. vel 2 io sotto stavo preparando la vellutata di carote con crostini dorati
Una volta cotto lo versiamo in una pirofila cospargiamo con qualche fiocchetto di burro,
un’ abbondante manciata di mozzarella grattuggiata e una generosa spolverata di grana grattugiato fresco sale e pepe Q.B.

Inforniamo sotto il grill per 10 min.circa o fino a quando non si sia formata una crosticina dorata.
Ed ecco il contorno finito!!

Vi piace?
Spero di si

Fiammiferi di zucchina alla mentuccia mercoledì, Mag 12 2010 

Ciao a tutti,
Oggi a casa giornata uggiosa che si fa? cuciniamo un pò tanto per cambiare no? però visto che in frigo avevo delle zucchine, carote patate e un cavolfiore mi son detto: “la giornata lo consente visto il freddo” ho preparato usando il bimby e il varoma tre pietanze:
Vellutata di carote con crostini dorati
Cavolfiore al graten cotto al varoma
e questi fiammiferi di zucchina alla mentuccia.
Qui vi posto il procedimento delle zucchine cliccando sui vari link potete vedere anche le altre…
Ma la cosa più bella è aver usato il bimby in maniera completa usando anche il varoma che molto spesso dimentichiamo di avere…

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr di zucchine
  • il succo di mezzo limone
  • qualche fogliolina di mentuccia fresca
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 30 gr di olio di extra vergine di oliva
  • sale e pepe Q.B.

Procedimento
Nel mio caso ho inserito nel boccale gli ingredienti per fare la vellutata di carote e coperto con acqua appena sopra il livello delle verdure e portato a bollore 12 min. temp Varoma vel 1
Dopo ho lavato le zucchine e le ho tagliate a fiammifero disposte nel vassoio del varoma

-0-

e quando la vellutata ha iniziato a bollire ho posizionato il varoma con sotto i Cavolfiori, nel vassoio le zucchine e fatto andare 25 min. temp Varoma vel 2.

A questo punto finiti i 25 minuti ho tolto le zucchine che devono cuocersi ma rimanere croccanti e ho continuato la cottura dei cavolfiori ancora per 10 minuti (la cottura dipende da quanto grandi sono i pezzi del cavolfiore controllate la cottura con una forchetta).
Una volta pronto o svuotato il boccale dalla crema l’ho lavato e inserito dentro il limone, l’aceto, sale pepe menta e olio ed emulsionato 20 sec.vel 3.
Ho versato la salsina ottenuta sulle zucchine fredde e servito.
Ecco il piatto finito…

Non sentite già il profumo dell’estate?

Ciao a tutti e buon appetito!!!

« Pagina precedentePagina successiva »